Spiagge adatte anche ai bambini piccoli

Il Borgo marinaro di Marzamemi (SR) è la base ideale dove alloggiare per visitare il Sud della Sicilia, per godersi un bellissimo mare, oltre ad essere la meta ideale per una vacanza dai ritmi lenti e rilassati.

Se non avete voglia di prendere la macchina vi segnaliamo una piccola spiaggetta che si trova poco prima dell’ingresso del paese, non lontano dal sp2chioschetto “La Diga” il quale si trova a ridosso della strada. L’acqua del mare è cristallina e la spiaggia, a differenza di altri tratti, non è invasa dalle alghe.

Fate una passeggiata sul dorso della diga che da sul mare e scegliete il tratto di spiaggia che più vi piace (la presenza o meno delle alghe dipende dai periodi). Di solito, in questa spiaggetta, troverete una decina di villeggianti.

Quando avrete voglia di prendere la macchina consigliamo di visitare la spiaggia di San Lorenzo, ad un paio di chilometri da Marzamemi. C’è sia la spiaggia libera che diversi lidi attrezzati. Esistono dei lidi dotati di enormi ombrelloni di canapa decisamente family-sizeLa sabbia è molto fine e l’acqua cristallina.

Ad una trentina di minuti di macchina da Marzamemi c’è il Lido di Noto, bella e ampia spiaggia con acqua meravigliosa perfetta per chi ha dei bambini piccoli.

Fate un giro a Portopalo di Capo Passero e fermatevi nei pressi della spiaggia dell’Isola delle Correnti. E’ un posto molto suggestivo dove si incontrano le correnti dei due mari, Mar Ionio e Mar Mediterraneo. Potrete godervi il paesaggio, scattare qualche foto e far giocare i bambini nella bella area giochi che si affaccia sul mare.

Cosa fare a Marzamemi se c’è brutto tempo

Come abbiamo detto prima, Marzamemi è un’ottima base per girare il Sud est della Sicilia. Quindi se il tempo non è un granchè per stare in spiaggia non disperatevi, potrete visitare posti che ci invidiano in tutto il mondo, come Noto e Siracusa.

Noto si trova a mezz’ora di auto circa da Marzamemi. E’ una piccola ed elegante cittadina barocca Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco molto piacevole da girare. Fate una bella passeggiata per il centro storico e visitate la sp3splendida Cattedrale di San Nicolò, il Palazzo Ducezio, il teatro comunale Vittorio Emanuele, le Chiese di San Carlo e di San Domenico.

Provate un cannolo al rinomato Caffè Sicilia e gustate un arancino dai Palermitani (è una rosticceria favolosa che si trova non lontano dal teatro.

Per raggiungere la città di Siracusa da Marzamemi impiegherete una trentina di minuti circa di autostrada. Parcheggiate al porto turistico, dove troverete un grande parcheggio all’aperto (a pagamento). Se avete solo poche ore a disposizione vi consigliamo di andare direttamente ad Ortigia, l’isola che rappresenta il centro storico della città, la parte più antica e affascinante, collegata al resto di Siracusa da tre ponti.

Da vedere Piazza Duomo, la basilica di Santa Lucia che custodisce un quadro del Caravaggio, le rovine del Tempio di Apollo, i grandi alberi di Ficus a Piazza della Marina, il papiro alla fonte Aretusa, il lungomare, il Castello Maniace. Prendetevi qualcosa da bere in uno dei tanti bar/ristoranti con affaccio sul mare. Non dimenticate di visitare il Parco Archeologico della Neapolis.

Da Marzamemi, se avete giorni a disposizione, potete decidere di visitare anche Catania o Ragusa, entrambe ad un’ora e un quarto di macchina.

Alcuni punti da visitare